giovedì 8 aprile 2010

- Boogalagga "numero uno".

Tornato a casa da una tre giorni di raduno della nazionale, da cui mi sono parzialmente assentato per far visita agli amici di La Sportiva, non rimaneva molto del ponte di pasqua per organizzare un viaggio lungo, così lunedì decido di aggregarmi all' ormai collaudata squadra di Sheffield (Gabry,Niki e Marco) alla quale si aggiunge il mitico Simo (agli onori della cronaca Simone Raina) per andare a vedere se i sassi di Chironico sono completamente sotto la neve o se si può sfruttare al meglio la frizzante giornata primaverile.


Arrivati al parcheggio troviamo fortunatamente solo una spruzzata di neve che si sta rapidamente sciogliendo, i sassi sono quasi tutti asciutti e la giornata promette molto bene, così ci avviamo tra i sassi canticchiando una canzoncina tanto seria quanto noi e i nostri discorsi... Numero Uno !!!
In effetti la giornata è una di quelle da ricordare: non starò a fare l'elenco dei vari blocchi provati e flashati, siano essi veri o falsi 8a. (per questo c'è un accurata descrizione sul blog di Gabry) Comunque tutte linee imponenti e magnifiche, che non penso mi sarei azzardato a provare come al solito solo, senza un po' d' incitamento e una buona parata.


Fra questi c'era un blocco in particolare, che avevo già visto e che era uno dei miei principali obiettivi qui a Chironico: Boogalagga un bellissimo 8b di Bernd Zangerl, che corre uno spigolo liscio come un diamante, su cui sono disegnate pinze e tacche piatte, giusto  all' occorrenza ... non avrei mai pensato di riuscire a salirlo in giornata, come al solito parto sempre con molta diffidenza, pero devo dire che questo qui era proprio il mio stile ! 

Per le foto ringrazio Marco Pelle e un po' di lavoro su Lightroom... Intanto qui eccone un altra di Gabry che fa ripetute di allenamento su Miss Schweiz, un altro dei bellissimi blocchi che ci ha regalato questa giornata, appunto ... numero uno !

3 commenti:

  1. Looks like you got some Finnish siblings spotting you on the first two photos, don't know about the text as my Italian sucks...

    But hopefully all of you are climbing hard...

    - Zack

    RispondiElimina
  2. Ehhehe whenever I go to Switzerland I meet Kuutti ;-)They are fine !

    I just write in italian so I can be more direct and funny...

    RispondiElimina
  3. Yeah I understand, but it's a good reason for me to start working on my italian again. Liked you part in Core, keep up the good work...

    -Sakari

    RispondiElimina

My most popular images for sale at Shutterstock: